Che cos'è il disaster recovery e cosa significa?

  • Che cos'è il disaster recovery e cosa significa?

    Che cos'è il disaster recovery e cosa significa?

    I termini tecnici possono sembrare complicati, anche ai professionisti del campo IT. Per noi di Ribo è importante che questi concetti vengano compresi e uno di questi che spesso viene sottovalutato è quello dalla Disaster Recovery.

     

    Che cos’è il Disaster Recovey e cosa significa?

    Il disaster recovey, letteralmente la capacità di ripristino da un disastro, è un settore dell’IT che ha lo scopo di proteggere un’azienda dai danni causati da eventi distruttivi come un cortocircuito o calamità naturali come terremoti o tempeste. Questa tecnologia permette all’azienda di minimizzare o addirittura non avere tempi di inattività dei propri servizi informatici in quello che viene chiamato business recovery.

    Avere un modo di recuperare i dati è un altro aspetto molto importante: perdere dati infatti significa perdere preziose ore di lavoro e in certi casi non è più possibile ricreare i dati e questo può causare danni alla reputazione della propria azienda.

    All’interno dell’azienda il disaster recovery si traduce in una politica aziendale e da strumenti che rendono possibile il ripristino delle funzioni vitali in caso di interruzioni. Per poter garantire la sicurezza della struttura informatica è necessario che ci sia un piano ben definito in modo che i responsabili IT possano ripristinare con la massima efficienza i servizi.

    Disaster Recovery o Operational Recovery?

    Come descritto prima, il disaster recovery è costituito da una serie di strumenti che aiutano l’azienda a risolvere momenti critici, questi eventi non sono frequenti e quindi vengono spesso sottovalutati ma comportano possibilmente la perdita totale dei dati e dei programmi.

    L’operational recovey invece si occupa di diverse tipologie di malfunzionamenti ordinari come per esempio l’eliminazione accidentale di un file oppure errori causati dai programmi utilizzati.

    Anche se disaster recovery e operational recovery sono campi distinti, la soluzione è una sola: un sistema affidabile di backup in grado di garantire il salvataggio continuo dei dati, che vengono costantemente creati, modificati ed eliminati, e un sistema di ripristino che possa risolvere sia gli errori ordinari sia i danni gravi.

    Come funziona la nostra soluzione: Syneto

    I prodotti Syneto sono creati appositamente per la disaster recovery, permettendo il ripristino dell’intera infrastruttura (file e programmi) entro 15 minuti dal disastro. La protezione dei dati avviene tramite backup automatici e istantanei di tutti i dati.

    Syneto offre strumenti per il backup e ripristino di macchine virtuali, dispositivi di storage come NAS e SAN, dispositivi per networking. I backup possono essere creati su una infrastruttura secondaria garantendo il funzionamento dei servizi anche in caso di danni o furto all’interno della propria struttura.

    Grazie a Syneto diventa possibile raggiungere l’iperconvergenza, cioè raggruppare in una unica soluzione i servizi di data center come: server, storage, e servizi di rete; consentendo ai responsabili IT di avere pieno controllo dell’infrastruttura e di poter ripristinare con facilità le singole funzionalità in caso di disastro.

    Conclusione: il recupero veloce è un must

    Il disaster recovery ha lo scopo di rendere l’azienda nuovamente operativa e senza perdita di dati e nel minor tempo possibile, il tutto in modo automatico e semplice. Per raggiungere questo obiettivo è necessario che l’intera infrastruttura sia creata tenendo conto dei principi del disaster recovey e questo può succedere solo se si usano strumenti flessibili che possono gestire e rendere sicura la struttura informatica dell’azienda.

    Pensi che i tuoi dati siano a rischio? Hai bisogno di una soluzione per non perdere tempo prezioso? Contattaci per una demo!

    Iscriviti subito alla newsletter Ribo