Posta Elettronica e PEC

pec

Come creare la PEC o la tua casella di posta elettronica aziendale

Vuoi creare caselle di posta elettronica aziendali personalizzate o acquistare una casella PEC? Qui puoi trovare la soluzione alle tue necessità. Scopri di più!

Ribo Soluzioni Informatiche è in possesso delle conoscenze e degli strumenti per creare PEC e caselle di posta elettronica personalizzata. Ad oggi infatti gestiamo oltre 250 domini e più di 1100 caselle di posta nella nostra web farm.

Il primo passo da effettuare è quello di registrazione del proprio nome dominio. Spesso questa scelta è semplice, in quanto coincide con il nome dell’azienda, ma, nel caso di omonimia con altre realtà, il nostro staff è in grado di darvi i giusti consigli per acquistare il nome dominio più adeguato.

Inoltre Ribo dispone della certificazione ufficiale di Registrar.

Cos’è un Registrar? 

Un fornitore di servizi che è accreditato presso il Registro Italiano in base al quale può gestire i domini.it in proprio o per conto dei suoi clienti.

E per i domini esteri?

La nostra vasta conoscenza del settore ci premette di soddisfare anche le tue necessità in ambito internazionale, accompagnandoti nella registrazione dei tuoi domini esteri.

Una volta acquistato il tuo dominio, i nostri operatori saranno poi in grado di creare e configurare tutte le tue caselle di posta elettronica aziendali di cui necessiti.

Creazione della casella di posta elettronica certificata: la PEC

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica regolata da un'apposita normativa rilasciata da un gestore autorizzato che consente lo scambio di messaggi (e documenti allegati) con la massima sicurezza e con lo stesso valore legale della Raccomandata con Ricevuta di ritorno.

Le normative più recenti ne hanno esteso la potenzialità e l’importanza, rendendola obbligatoria per le imprese (anche individuali), ma sono un grande strumento anche per i cittadini privati che vogliono comunicare in modo ufficiale e digitale con aziende o con la Pubblica Amministrazione.

Il servizio Ribo di Posta Elettronica Certificata, conforme agli obblighi di legge, è fornito con la certificazione di un operatore accreditato nell’elenco pubblico dei Gestori di PEC e con la sicurezza dei nuovi server Ribo di posta e assistenza telefonica.

Principali caratteristiche

  • Casella con 500Mb di spazio disco
  • Archivio di Sicurezza di 500Mb, per il salvataggio automatico dei messaggi e delle ricevute
  • Notifica se ci sono nuovi messaggi certificati pervenuti nella casella
  • Fino a 100 MB di dimensione del messaggio inviato a un destinatario
  • Antivirus e antispamming ad alte prestazioni
  • Ricevute di accettazione e di consegna che forniscono la certificazione e l'opponibilità a terzi del momento di invio e del momento della consegna
  • Certificazione del contenuto inviato: il mittente può dimostrare che cosa è stato consegnato nella casella del destinatario, tramite la ricevuta di consegna che contiene il messaggio completo
  • Accesso via web
  • Completa aderenza alla normativa vigente
  • Registro della corrispondenza conservato per 30 mesi
  • Possibilità di utilizzo dei client di posta più diffusi sul mercato: Outlook, Thunderbird
  • Opzioni di personalizzazione quali i Filtri che consentono di organizzare al meglio la gestione dei messaggi
  • Funzione di Inoltro automatico dei messaggi, che permette di girare automaticamente ad altre caselle i messaggi che arrivano alla casella certificata

Riferimenti Normativi

Per qualsiasi ulteriore approfondimento si consiglia di far riferimento ai seguenti documenti ufficiali:

  • Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 e Decreto legislativo 30 dicembre 2010, n. 235 
    Codice dell'amministrazione digitale (G.U. n. 112 del 16 maggio 2005, S.O. n. 93 e G.U. n. 6 del 10 gennaio 2010, S.O. n.8) Il CAD prescrive che le amministrazioni utilizzino la PEC per comunicare con i soggetti interessati che ne facciano richiesta (Art. 6) e si dotino di una casella PEC per ciascun registro di protocollo (Art. 47, c. 3). Inoltre stabilisce che le comunicazioni di documenti tra le PA siano valide, ai fini della verifica della provenienza, se trasmesse attraverso sistemi di PEC (Art. 47, c. 2). In base all'Art. 48, la trasmissione telematica di comunicazioni che necessitano di una ricevuta di invio e di una ricevuta di consegna avviene mediante PEC. Tale trasmissione equivale alla notificazione per mezzo della posta.
  • Legge 28 gennaio 2009, n. 2 
    Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 29 novembre 2008, n.185, recante misure urgenti per il sostegno a famiglie, lavoro, occupazione e impresa e per ridisegnare in funzione anti-crisi il quadro strategico nazionale (G.U. n. 22 del 28 gennaio 2009, S.O. n. 14) La legge introduce l'obbligatorietà della PEC per le imprese costituite in forma societaria e per i professionisti iscritti agli Ordini. Gli Enti pubblici sono invece tenuti a pubblicare i propri indirizzi PEC sull'Indice delle PA. Inoltre, tutte le comunicazioni tra Enti pubblici, professionisti ed imprese possono avvenire via PEC, senza che il destinatario debba dichiarare la propria disponibilità ad accettarne.

Vuoi creare nuove caselle di posta elettronica aziendali o acquistare una casella PEC? Contattaci!  Ti illustreremo senza impegno tutte le nostre soluzioni!